La seduzione


Amalìa, o a-malìa, senza malizia, senza inganno, puro e sincero. Ma metaforicamente “malìa” significa fascino, forza, seduzione, qualcosa che incanta e rapisce. Questo è Amalìa, un vino che nasce dalla terra buona, amata e rispettata, dalle migliori uve, sane e selezionate, dall’attenzione e dal controllo, scrupoloso e costante, di tutte le fasi di lavorazione, e dal lento scorrere del tempo, che ne suggella l’unicità, e lo rende protagonista di grandi emozioni.

Note organolettiche:
Colore rubino intenso e vivace con sfumature granata, al naso richiama dolci sentori di ciliegia marasca, lampone, pepe e caffè tostato e piacevoli note balsamiche. Al palato si conferma speziato, con note che richiamano una confettura di frutti rossi e ancora il caffè e il cacao, elegantemente tannico, avvolgente e persistente.

Abbinamenti gastronomici:
È l’ideale con piatti succulenti a base di carne, selvaggina, gli arrosticini, tipici della tradizione abruzzese e formaggi importanti a media e lunga stagionatura.

Gradazione alcolica: 14,5%

Temperatura di servizio: 18°/20°C

Conservazione: da 5 a 10 anni dalla entrata in commercio

p { -webkit-hyphens:none; -moz-hyphens:none; -ms-hyphens:none; -o-hyphens:none; hyphens:none; }